Ortopedia e Traumatologia - Antonio Pace


Vai ai contenuti

L'Ortopedia e la Traumatologia hanno avuto negli ultimi anni un considerevole sviluppo, sia per quanto riguarda gli accertamenti diagnostici che il trattamento chirurgico.

La TAC e la Risonanza Magnetica Nucleare (RMN), oltre all'affinamento dell'ecografia, rappresentano oggi per l'Ortopedico un ausilio indispensabile per la diagnosi delle principali malattie dell'apparato locomotore, traumi compresi.

Per mezzo delle più recenti tecniche di osteosintesi è possibile oggi mettere insieme i frammenti di una
frattura in modo così stabile, che il paziente può muoversi e camminare il giorno dopo l'intervento. Soprattutto per il paziente anziano, una rapida mobilizzazione è essenziale per evitare le complicazioni tipiche del gesso o della prolungata immobilizzazione a letto; questo traguardo è stato raggiunto mediante la moderna osteosintesi.

Le protesi articolari, come quelle d'anca e di ginocchio, hanno enormemente migliorato la qualità di vita dei pazienti affetti dall’
artrosi, per cui oggi l’intervento di sostituzione protesica è diventato di routine in quasi tutti gli ospedali. La moderna tecnologia, in particolare la chirurgia ortopedica assistita dal computer, sta migliorando la precisione con cui il chirurgo può eseguire un intervento di protesi, diminuendo quindi le complicazioni ad esso legate.

Prof. Antonio Pace

La chirurgia mini-invasiva è entrata anche nell'ambito ortopedico e traumatologico, per cui è possibile effettuare operazioni anche complesse mediante piccole incisioni, utilizzando le fibre ottiche per vedere e speciali strumenti per eseguire l'intervento sulle ossa o sulle articolazioni.

Realizzazione: MarcoMedi@

Torna ai contenuti | Torna al menu